fichi

Dolci con frutta secca: iette e ficu (trecce di fichi)

fichi
1 canna, per i bastoncini

Mettere a seccare i fichi al sole in un cestino di vimini per qualche giorno.
Con la canna, preparare i bastoncini nel modo seguente: tagliare in pezzi da circa 20-25 cm, quindi dividere ciascun pezzo a listelli. Appuntire una estremità del listello e lasciare all’altra estremità un fermo sfruttando il nodo della canna (vedi foto in basso).
Quando i fichi sono secchi, infilarli nei listelli ordinatamente cominciando con un fico solo infilzato nel centro, quindi inserire gli altri infilzandoli alle estremità, vicino al picciolo. Quando la treccia è finita, chiudere con un solo fico e inserire nella treccia un altro listello nel senso opposto al precedente.
Disporre le trecce ordinatamente su una griglia (se il forno è a legna, disporre su una lamiera). Mettere nel forno preriscaldato a 150 gradi.
Quando i fichi sono dorati, estrarre le trecce e immergerle velocemente in una ciotola di acqua fresca, quindi asciugare altrettanto velocemente con un panno di cotone e avvolgerli in un altro, che servirà per la conservazione. (Questa operazione, se ben eseguita, permette ai fichi di restare morbidi per molti mesi). Mettere le trecce così avvolte in un contenitore di cartone e conservare alcuni mesi.
Tradizionalmente le iette venivano confezionate in agosto e consumate a Natale.

Ricetta e indicazioni di Vittoria

fichi al sole

fichi secchi

punta canna

nodo canna

primo fico

infilare i fichi

ultimo fico

chiudere treccia

iette e ficu

infornare le iette

sfornare le iette

fichi dopo il forno